Disbrigo pratiche funerarie Anzano del Parco

Cosa fare dopo

Alcune informazioni utili per la famiglia...

Documenti per la successione


- Estratto dell’atto di morte
- Originale del testamento
- In assenza di testamento dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dal quale
risultino gli eredi legittimi
- Se il defunto era sposato, estratto dell’atto di matrimonio
- Fotocopia documento d’identità e codice fiscale del defunto e di tutti gli eredi
- Copia atti notarili dei beni immobili appartenenti al defunto
- In presenza di Conti Correnti, Bot, Cct, Azioni, dichiarazione di credito della
Banca/Posta
- Fattura delle spese funebri
- Copia delle donazioni effettuate in vita dal defunto
- Nel caso in cui il defunto fosse titolare di diritto di usufrutto, al suo decesso produrre
copia dell’atto notarile con cui è costituito l’usufrutto
- TEMPO DI PRESENTAZIONE DELLA SUCCESSIONE: 12 MESI.




Enel


- Per la Voltura recarsi agli uffici Enel con i seguenti documenti: certificato di residenza
in marca da bollo, C.f. e C.i. del nuovo utente
- Per Chiusura Allacciamenti, ultima bolletta di consumo e ultima lettura del contatore




Gas - metano


- Per chiusura allacciamenti recarsi presso gli uffici interessati con le ultime tre bollette
pagate, autocertificazione di morte, ultima lettura del contatore.




Acqua


- Per chiusura allacciamenti serve una comunicazione scritta al Comune di residenza
con la quale si richiede la chiusura del contatore
- Per voltura recarsi nel Comune di residenza, all’ufficio Acquedotto muniti di polizza
di abbonamento o dell’ultima bolletta di consumo




Domanda di riversibilità o sospensione della pensione


- Recarsi all’INPS o al Patronato con il libretto della pensione del defunto
- Autocertificazione di morte
- IBAN di accredito Conto Corrente Bancario/Postale




Documenti personali del defunto


- Non necessita la restituzione dei seguenti documenti: Carta d’identità, Tessera
Sanitaria, patente di guida, Passaporto
- Va invece riconsegnata al Comune di residenza la carta Elettorale
- Se in possesso di porto d’armi, entro 8 giorni dal decesso occorre comunicare il
cambi di detenzione ai Carabinieri di zona per i successivi adempimenti
- Automobili: con il consenso di tutti gli eredi l’automezzo può essere intestato a uno
dei familiari. Entro 60 giorni dal decesso rivolgersi ad un’agenzia di pratiche auto per
il passaggio di proprietà e successione
- Assicurazione: informare, fornendo l’atto di morte, la società intestataria di pratiche
di infortuni, rischio morte o sull’automobile




Spese funerarie


Ai fini della dichiarazione dei redditi (Mod. 730-unico), può essere detratto il 19%
dell’importo complessivo delle spese per un tetto massimo di € 1549,00 pari a € 294,38.
Gli aventi diritto alla detrazione sono: il coniuge (anche se legalmente separato), figli
legittimi o adottivi, nipoti diretti, genitori, generi, nuore, fratelli, sorelle, suocero, suocera,
nonni e nonne.
Dopo l’emissione della fattura l’intestatario non è più modificabile.




Dichiarazione di successione


Entro e non oltre un anno dalla data del decesso, gli eredi o chiunque citato nel testamento
dovranno presentare presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate la dichiarazione di
successione e agli uffici del catasto la relativa voltura catastale.
Sono esonerati solo il coniuge ed i parenti in linea diretta (genitori/figli) che non editeranno
beni immobiliari (case/terreni) ma solo valori pecuniari (conti correnti/investimenti) presenti
presso gli Istituti di Credito, il cui valore non superi euro 100, 000.00.
Per le pratiche di successione, riunione di usufrutto, istanze e rettifiche, per eventuali
modifiche dei dati catastali errati dei beni del defunto, le Onoranze Funebri Sala si affidano
alla competenza di professionisti del settore e per quel che concerne gli aspetti legale si
avvale dello studio legale
Bassilana e Associati con sede a Milano in via S. Senatore 10.





COSA FARE DOPO.JPG
COSA FARE DOPO 2.JPG

PER RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI